Prossimi eventi

mag
21
sab
all-day riunione esploratori
riunione esploratori
mag 21 all-day
la riunione si terrà dalle ore 16.00 alle ore 18.00 presso la sede in San Giuseppe
all-day uscita guide
uscita guide
mag 21 – mag 22 all-day
a breve le info
lug
31
dom
all-day campo estivo esploratori
campo estivo esploratori
lug 31 – ago 14 all-day
a breve le info
all-day campo estivo guide
campo estivo guide
lug 31 – ago 14 all-day
a breve le info
ago
12
ven
all-day Campo di Gruppo
Campo di Gruppo
ago 12 – ago 14 all-day
a breve le info

View Calendar

I Vincitori dell’ 11 Edizione del Concorso A.R.T.E. 2022

IMG-20220508-WA0007

Domenica 8 maggio 2022, si è svolta presso il cortile del Palazzo Comunale, la premiazione degli elaborati del concorso A.R.T.E. (Aiuta, Ricicla, Trasforma, Esprimi), organizzato dal Gruppo Scout Fidenza 2, con il supporto di San Donnino Multiservizi e dell’Amministrazione Comunale e ormai giunto alla sua undicesima edizione, con il titolo ” I tesori delle regioni “.

Il concorso, che ha visto la partecipazione di alcune classi delle Scuole dell’infanzia, delle Primarie e Secondarie di I grado del Comune di Fidenza, quest’anno prevedeva di realizzare delle opere con materiale riciclato che possano rappresentare l’unicità e le peculiarità di una regione italiana del Nord, del Centro e del Sud, attraverso l’individuazione di elementi che si ritengono più identificativi e specifici di quel territorio, e che afferiscono, ad esempio, ad aspetti culturali, storici, culinari, sociali, materiali o naturali…

Sono stati esposti circa una ventina di elaborati, ognuno differente per composizione e regione scelta, frutto del lavoro di numerose classi che grazie al lavoro e all’interessamento degli insegnanti alla tematica proposta, si sono impegnate anche quest’anno a realizzare opere uniche secondo le linee guida del concorso consegnate ad inizio anno scolastico.

IMG-20220508-WA0008

Grazie al prezioso contributo della San Donnino Multiservizi, si sono così potuti assegnare 6 premi alle migliori opere realizzate e un ulteriore premio dell’opera più votata sulla pagina Facebook del Gruppo Scout Fidenza 2.

Vincitori del concorso con il primo premio (quest’anno assegnato a due opere) sono state le sezioni 1A-1B della scuola dell’infanzia Don Milani con la regione Emilia Romagna e alle sezioni 1b e 1h della scuola Secondaria di I grado “Pietro Zani” con la regione Liguria. A seguire il doppio secondo premio è stato assegnato alla scuola dell’infanzia Lodesana, sezione desideri, con la regione Trentino Alto Adige e alla classe 2H della scuola Zani con la regione Sardegna, mentre il doppio terzo premio è stato assegnato alla classe 5A della scuola secondaria di primo grado “Canossa” con la regione Abruzzo e alla classe 4B della scuola De Amicis con la regione Umbria. Il premio Facebook è stato assegnato alle classi della scuola di Infanzia Magnani.

Il concorso vuole sensibilizzare i bambini/e e i ragazzi/e dai 6 ai 14 anni al rispetto del territorio locale, per un ambiente più pulito, sano, valorizzando i materiali di riciclo oltre a stimolare le creatività e la manualità e favorire lo studio e la riflessione su una specifica tematica.

Si ringrazia infine l’Amministrazione comunale e la san Donnino Multiservizi per il supporto all’iniziativa e la condivisione di importanti scelte educative in campo ambientale e sociale.

 

Il Clan Incontra Giulia Ghiretti

Giulia Ghiretti

 

Sabato 22 gennaio noi del “Clan della Sorgente” del Gruppo Scout Fidenza 2, abbiamo avuto la
grande occasione e l’onore di incontrare Giulia Ghiretti, argento alle para Olimpiadi Tokyo 2020,
nuoto, rana. Come Clan, stavamo seguendo un percorso riguardante le prospettive, in particolare
quelle per il nostro futuro, e gli imprevisti che la vita ci propone. Per comprenderne l’esatto valore,
una testimonianza sarebbe risulta significativa. Così è stato. Giulia, raccontandoci la sua storia, il
suo incidente, e le sue vittorie, ci ha fatto comprendere la grande potenza combattiva intrinseca
nella natura umana, quell’atteggiamento che porta l’uomo a fare di tutto per superare gli ostacoli,
anche quando possano apparire insuperabili. Ciò che più ci ha colpito è stata la sua pura
spontaneità, il suo modo di porsi nei nostri confronti, e in particolare, la leggerezza con la quale
raccontava del suo incidente. Dopo una prima fase di generale eccitazione dovuta alla fama e
all’importanza della persona con la quale avevamo a che fare, si è creato un clima di reciproco
scambio, di chiacchiera tra amici, un po’ come se ci conoscessimo da sempre. In poche parole, in
brevissimo tempo, ci siamo ritrovati tutti molto a nostro agio. Non era presente nella sua voce
nessun tono di lamentela. Raccontava delle sue esperienze come fossero parte della vita di una
comunissima ragazza, con una simpatia e allegria degna di nota e profondo apprezzamento.
In particolare siamo rimasti colpiti dalla grande attenzione che ha rivolto all’importanza del
chiedere aiuto quando se ne ha bisogno. Insisteva sull’idea che cercare aiuto non significhi
ammettere le proprie debolezze, ma semplicemente accettare i propri limiti, e di certo nelle sue
condizioni questo si dimostra molto più necessario, e, indubbiamente, anche molto più
complicato. Siamo anche rimasti estremamente affascinati dai suoi racconti riguardanti le
olimpiadi, il villaggio dove stavano tutti gli atleti, il viaggio, il cibo, la quotidianità, e, più di tutto,
l’agitazione ed eccitazione della gara. Se anche tu ti stai chiedendo come fa una persona a non
tremare prima della gara, come fa a mantenere il sangue freddo, Giulia ti direbbe che nel
momento in cui stacchi i piedi dalla pedana, tutto il mondo, tutto il resto, tutto d’improvviso
sparisce, e sei tu contro te stessa. In particolare, ci ha detto Giulia, nel nuoto, sport che ha scelto
proprio perché implica un rapporto diretto con sé stessi, e una messa in gioco di tutto il proprio
corpo.
Dall’incontro abbiamo imparato molto più di quanto ci aspettassimo di imparare. L’importanza del
nostro corpo, la forza della passione, che sia sportiva o non, e la forza rigeneratrice delle
soddisfazioni personali, le quali portano anche le persone con più difficoltà, sugli alti gradini del
podio e la sua splendente e massiccia medaglia d’argento, che è solo una delle sue tante medaglie,
ne è la prova concreta. Grazie Giulia per il tuo esempio.

 

 

Concorso A.R.T.E. 2021-2022 per le Scuole Infanzia,Elementari e Medie di Fidenza. 11° Edizione

Locandino 2021-2022 Definitiva

Il Gruppo Scout Fidenza 2, anche quest’anno, organizza il Concorso A.R.T.E. (Aiuta, Ricicla, Trasforma, Esprimi), ormai giunto alla undicesima edizione, con il titolo “I tesori delle regioni”.

Il progetto A.R.T.E. è inserito in un’attività educativa, civica e ambientale con cui il Gruppo vuole sensibilizzare i più giovani verso i temi della natura e della sostenibilità, con un occhio di riguardo alla tecnica del riciclo e alla creatività.

La sfida infatti prevede di realizzare delle opere con materiale riciclato che possano rappresentare l’unicità e le peculiarità di una regione italiana del Nord, del Centro e del Sud, attraverso l’individuazione di elementi che si ritengono più identificativi e specifici di quel territorio, e che afferiscono, ad esempio, ad aspetti culturali, storici, culinari, sociali, materiali o naturali..

Le opere dovranno essere realizzate utilizzando come base dei pannelli di cartone, dove ognuno di questi rappresenterà una regione attraverso l’identificazione di quei “tesori” che ogni territorio custodisce.

Il Concorso, rivolto alle Scuole dell’infanzia, Primarie e Secondarie di I grado del Comune di Fidenza, ha preso avvio il 15 novembre e si concluderà Domenica 8 Maggio 2021 con la premiazione finale degli elaborati che saranno esposti in modo diffuso nell’area centrale della città.

Gli Scout ringraziano l’Amministrazione Comunale e la San Donnino Multiservizi per il supporto e la disponibilità all’iniziativa.

Logo 25 anni Fidenza 2